AdolescenzaCoppiaEmozioniRelazioni

Voler bene

Volersi bene, volere bene

Chiunque desidera una certa qualità delle proprie relazioni, che siano a livello sociale, professionale o affettivo, esse rappresentano una rete di sostegno indispensabile a tutti noi.
Capita di trovarsi protagonisti di relazioni che vanno avanti con fatica e richiedono impegno, e capita, qualche volta, di vivere relazioni e amicizie intense, che fanno bene e nutrono senza percepire alcun sforzo.

Ma come lo capiamo che si tratta di legami importanti e autentici?

Più che capire si tratta di sentire il bene e l’affetto che rimandano nelle varie dimensioni e situazioni vitali.                     Le “tocchi con mano” nelle cose più piccole ma essenziali.
Si percepisce quando ci si sente accolti e contenuti senza doverlo chiedere, quando gli sguardi tristi si posano e si sostengono senza paura e timore di farlo. Non esistono tracce di giudizio ma il valore di confronti aperti e autentici.
Non c’è bisogno dei “perché”, si sente che si ascoltano i silenzi, che si presenzia nei momenti difficili per poi, lasciare andare e godere dei piccoli successi di ognuno. Sono il frutto di un concentrato di bene, non si aspettano nulla in cambio se non il benessere reciproco.

Nutrire di presenza

La distanza e le fragilità improvvise si uniscono in abbracci speciali che spezzano la solitudine con la presenza e l’essenza dell’esserci costantemente.
Non ci sono ostacoli o sbagli che reggono il confronto con il bene voluto, quando si vuole bene, tutto è possibile e superabile;
Perché è l’esserci che permette il ritrovarsi sempre, è l’esserci che nutre la relazione…
Si sente il rispetto, del modo di essere e di fare dell’altro, del dolore e della sofferenza, delle scelte e delle decisioni prese anche se non condivise.
Sono legami che non hanno bisogno di “regole”, non pretendono un cambiamento, non hanno scadenze, non hanno un tempo e non sono vincolati a promesse. Sono fatti di bene e non serve altro.
 Chi ha la fortuna di avere questo genere di legame e investe per mantenerlo, non si può che dire che è guardato da stelle speciali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.